Evitiamo le privazioni, ma troviamo il giusto rapporto con il cibo per noi e per i nostri figli.
Il cibo è emozioni, colore, convivialità, sapore e cultura; non priviamoci di questo piacere, ma impariamo a nutrirci.
“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte” (La Rochefoucault)