Polpettone Arlecchino

Non sono una grandissima amante della carne di pollo e quelle volte che lo preparo mi piace cammuffarlo o “vestirlo” per renderlo colorato e appetibile. Stasera ho rifatto un polpettone che a casa è piaciuto moltissimo a tutti e tre, soprattutto a Francesco perchè quando lo tagli è cosi colorato che mette subito allegria… cosi in onore del carnavale alle porte ho deciso di dargli questo nome!

Ingredienti:
400 gr di macinato di pollo
4 cucchiai di pangrattato
1 uovo (solo albume)
3 cucchiai di grana
50 gr di piselli in scatola
mezzo peperone rosso q.b. (meno di mezzo)
mezza carota q.b. (circa mezza)
mezza zucchina q.b. (meno di mezza)
un paio di cucchiai di latte
noce moscata q.b.
sale q.b.
olio extra vergine di oliva
porro q.b.
1 spicchio d’aglio

Tritare il peperone, la zucchina e la carota a dadini e cuocerli in padella  con un goccio di acqua e un cucchiaio di olio, unire i piselli e mettere proprio un pizzico di sale.

Nel frattempo bagnare il pangrattato con il latte, unire il macinato di pollo, l’uovo, il sale e la noce moscata; quando il tutto sarà ben amalgamato aggiungere le verdure tenendone da parte un pochino per fare poi il fondo.

Bagnare la carta forno e strizzarla tra le mani,  arrotolarvi l’impasto e dare la forma di un salame.

Adagiarlo in una pirofila unta e mettere di lato il porro affettato e un po’ di verdure tagliate tenute da parte e 1 bicchiere d’acqua. Infornare a 180°e dopo 15 minuti  girare delicatamente il polpettone.

Dopo altri 5-10 minuti togliere delicatamente la carta forno e continuare la cottura ancora per altri 20-25 minuti, girando ancora la carne se necessario.

A fine cottura frullare nel mixer il fondo di verdure, aggiungere un cucchiaino di olio a piacere. Affettare il polpettone da tiepido e servirlo con la salsina calda.